banner ad

Crollo Arsenal nella ripresa, col Bayern finisce 5-1

| febbraio 15, 2017 10:35 pm

C4vDn5GWYAAIj7u

Andata degli ottavi di finale di Champions League da dimenticare per gli uomini di Wenger alla Bayern Arena. Dopo essere riusciti a chiudere il primo tempo in parità sfiorando addirittura il vantaggio nel recupero, i Gunners crollano nella ripresa grazie alle giocate di Lewandoski che segna e manda in porta Tiago Alcantara autore di una doppietta. Gioia anche per Muller che si sblocca dopo aver segnato un solo gol in 4 mesi.

L’Arsenal di Wenger va subito sotto all’11′ quando Robben sugli sviluppi di un calcio d’angolo, trova uno spazio in area e con un bellissimo tiro a giro supera Ospina per il vantaggio del Bayern. Al 30′ l’Arsenal ottiene un calcio di rigore dopo che Lewandoski per anticipare Koscielny lo tocca. Dal dischetto si presenta Alexis Sanchez che se lo fa respingere da Neuer e sulla ribattuta trova l’angolino giusto per il gol del pari, dopo aver lisciato il pallone in un primo momento. Al 35′ Vidal riesce a mettere dentro l’area dei Gunners una palla che sembrava persa, interviene Lewandoski che però di testa la manda alta di tre spanne sulla traversa. I bavaresi reclamano per un fallo di mano di Bellerin su un cross di Costa e le proteste sono legittime perchè lo spagnolo ha il braccio staccato dal corpo. Al 42′ Lewandoski impatta troppo alta di testa la palla su traversone di Douglas Costa e non trova la porta. Al 44′ è Hummels a fallire il colpo di testa a pochi cm dalla porta, schiacciandola troppo e finisce sul fondo. Quando sembra che il Bayern possa tornare in vantaggio, è l’Arsenal che lo sfiora nel minuto di recupero della prima frazione con una percussione di Mesut Ozil su cui Neuer mette il piede compiendo una grandissima respinta.

Al 48′ Koscielny è costretto al forfait per infortunio e al suo posto entra Gabriel Paulista. Stavolta l’ennesimo colpo di testa di Lewandoski trova la porta e Ospina non può fare nulla sul colpo di testa precisissimo sul secondo palo grazie ad un cross forte e preciso di prima intenzione di Lahm, 2-1 Bayern al 52′. Passano tre minuti e al 55′ arriva il 3-1 firmato Tiago Alcantara, che si inserisce senza palla liberato da un assist di tacco meraviglioso senza nemmeno guardare di Lewandoski e fulmina Ospina. Al 60′ il Bayern sfiora il poker con un tiro di Lewandoski deviato sulla traversa e sulla respinta Robben trova Gibbs a sbarrargli la strada ma c’era un rigore non fischiato ai bavaresi per un fallo di mano dello stesso. Al 62′ Ospina compie un miracolo su un colpo di testa ravvicinato ma deve arrendersi un minuto dopo alla conclusione di Tiago Alcantara con la deviazione decisiva di un compagno di squadra, che lo spiazza ed è 4-1. Al 67′ Ospina prova a limitare i danni deviando in angolo un tiro dalla distanza di Vidal con la palla che rimbalza a terra a pochi cm dal colombiano. All’80′ Ospina vola a deviare in angolo una conclusione diretta all’incrocio dei pali di Robben e si ripete un minuto dopo su un tiro angolato di Costa. La difesa dell’Arsenal ormai non c’è più e regala la palla a Muller grazie ad un errore di Gabriel Paulista, col bomber tedesco che entrato da pochi minuti dribbla Oxlade-Chamberlain e firma il 5-1 all’87′.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: Arsenal, Champions ed Europa League