banner ad

PAGELLE ARSENAL – Mustafi e Koscielny da film horror. Wenger così non va!

| febbraio 15, 2017 10:38 pm

arsene-wenger-arsenal_3758990

OSPINA 7.5-  Il migliore in campo dei suoi e questo la dice tutta sull’andamento della gara. Incolpevole sulle reti del Bayern.

BELLERIN 6 – Buona la prestazione del laterale spagnolo, alle prese con Robben. Bravo a contenerlo sempre, incolpevole sul gol dell’olandese. Nel secondo tempo cala di intenisità e subisce insieme ai suoi compagni un black out generale.

MUSTAFI 4  – Sovrastato da Lewandowsky in occasione del terzo gol vive insieme al suo compagno di difesa un fil horror. Perde la concentrazione e viene infilato alle spalle più volte dai movimenti del bomber polacco.

KOSCIELNY4 - Si prende un rigore importante, ma la sua prestazione finisce qui. Gravi responsabilità sulle reti subite. Sbaglia in modo sistematico la trappola del fuorigioco. GABRIEL PAULISTA s.v

GIBBS 6 – Douglas Costa non affonda mai dalla sua parte. Gara di sacrificio e senso tattico sorprendente. Bravo anche in fase di spinta dove da una mano sostanziale a Iwobi,

XHAKA 6 – Davanti al muro composto da Vidal e Xabi Alonso, non sfigura. Ottima personalità, cerca sempre la palla e gioca quasi da libero. Sui traversoni delle ali tedesche si fa sempre trovare pronto al centro della difesa. Nella seconda frazione non riesce a contrastare l’avanzata dei centrocampisti avversari sparendo completamente dal campo.

COQUELIN 4 – Inizia timoroso, poi riprende in mano il centrocampo. Sempre alto su Alcantara il fulcro del gioco di Ancelotti, il suo gioco dura 45 minuti. Nella seconda frazione di gioco lo spagnolo prende le giueste geometrie liberandosi più volte della sua marcatura a uomo, siglando anche due reti. WALCOTT s.v

OXLADE – CHAMBERLAIN 5.5 – Partita di grande sacrificio dell’inglese, che quando ha la possibilità cerca di farsi vedere con qualche giocata utile. Fondamentale il suo raddoppio di marcatura su Robben, nel primo tempo. Come i suoi comapgni vive quindici minuti di ordinaria follia nella ripresa.

OZIL 5 – Le palle pericolose capitano tutte grazie a delle sue giocate. Va in crisi sulla pressione del centrocampo soprattutto sul pressing di Vidal. Sparisce completamente nei secondi 45 minuti di gioco.

IWOBI 5 – Ancora una volta schierato al posto di Giroud e, anche in questa occasioni non si capisce il perchè. Il “ragazzo si farà” per citare De Gregori, ma forse è ancora troppo presto per partite così importanti. GIROUD s.v

SANCHEZ 5 – Sbaglia il rigore, ma per fortuna riesce a segnare sulla respinta. Il suo gol rende il ritorno più interessante. Il ruolo di punta centrale non gli si addice, ma per Wenger non è così.

WENGER 5 – Mette in campo la migliore formazione possibile. Insiste con il Falso Nove, ma per l’ennesima volta sbaglia tutto. Con un piede e mezzo fuori dalla Champions, lontano dal Chelsea in Premier, la stagione dei Gunners rischia di finire a Marzo in modo desolante, con il mister francese ormai sempre più vicino ad un lungo addio a fine anno.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: Arsenal