banner ad

Quanti debutti nel weekend di Premier! Chi sarà il migliore?

| settembre 12, 2014 10:33 am

debutti

Dopo la pausa per gli impegni delle nazionali, torna finalmente in campo la Premier League, e il prossimo weekend sarà l’occasione, per gli acquisti dell’ultimo minuto, per debuttare con le rispettive nuove maglie. Saranno 13 gli esordi da seguire tra sabato e domenica, alcuni dei quali promettono spettacolo fin da subito.

Si comincia sabato pomeriggio dall’Emirates, dove sarà il Manchester City a fronteggiare il primo Danny Welbeck in versione Gunner. Dopo le critiche piovute su van Gaal per averlo lasciato andare via dallo United, la parola passerà al campo, e Wenger si augura che la doppietta in nazionale possa essere di buon auspicio.

A Stamford Bridge contro lo Swansea comincerà l’avventura al Chelsea di Loic Remy, sostituto di Fernando Torres acquistato per 10,5 milioni dal QPR, che viste le non perfette condizioni fisiche di Diego Costa potrebbe addirittura partire dall’inizio.

Lo spareggio salvezza tra Crystal Palace e Burnley vedrà il debutto, tra i padroni di casa, di James McArthur, centrocampista scozzese tornato in Premier dopo un anno di Championship col Wigan, e destinato a far coppia in mezzo con l’inamovibile Jedinak.

Al St Mary’s di Southampton i tifosi locali potranno saperne di più su Sadio Mane, arrivato tra i punti interrogativi dal Salisburgo per ben 10 milioni, cifra che ha destato non poche perplessità. Al senegalese, fin dalla sfida col Newcastle, il compito di far ricredere i critici.

Dopo i successi in maglia nerazzurra e la panchina contro l’Arsenal, Esteban Cambiasso spera di poter finalmente scendere in campo nella sua nuova avventura con il Leicester a Stoke-on-Trent . A 34 anni, porterà fosforo e qualità nel centrocampo dei Foxes.

Da un ex interista a un altro, da Leicester a Sunderland, dove Ricky Alvarez si presenterà davanti al suo nuovo pubblico sfidando il Tottenham. Un grande acquisto per Gus Poyet, a patto che il rendimento dell’argentino migliori in continuità rispetto a quanto visto a Milano.

Due prime volte, una per parte, in Liverpool – Aston Villa, dove i padroni di casa daranno il benvenuto ad Adam Lallana, arrivato dal Southampton per 25 milioni, mentre tra i Villans esordirà Tom Cleverley, arrivato sul filo di lana dallo United e chiamato a far ricredere chi a Birmingham non lo ha accolto benissimo.

Saranno ben tre, invece, i debuttanti del Manchester United domenica a Old Trafford contro il QPR: oltre a Falcao, sarà battesimo anche per Blind e Shaw, giovani e promettentissimi terzini che, Marcos Rojo permettendo, nei piani di van Gaal saranno i padroni delle fasce.

Nel Monday Night tra Hull City e West Ham, infine, Hatem Ben Arfa da una parte e Alex Song dall’altra puntano al riscatto, dopo anni di insoddisfazioni passati a Newcastle e Barcellona. Motivi differenti (infortuni a ripetizione per il transalpino, difficoltà di inserimento a livello tattico per il camerunense) ma stesso obiettivo: tornare protagonisti.

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: Arsenal, Aston Villa, Chelsea, Crystal Palace, Home, Hull City, Leicester City, Liverpool, Manchester United, Southampton, Sunderland, West Ham United