banner ad

È grande Villa, Agbonlahor stende il Liverpool ad Anfield

| settembre 13, 2014 8:26 pm

agbonlahor liverpool

Settimana meravigliosa per Agbonlahor e per l’Aston Villa. Dopo aver trovato l’accordo per il rinnovo contrattuale che legherà l’attaccante alla metà claret&blue di Birmingham, i Villans si tolgono lo sfizio di banchettare sul campo di Anfield, non uno qualunque, portando a casa tre punti che significano secondo posto in solitaria e la consapevolezza di essere, assieme allo Swansea, la sorpresa di questa primissima fase di stagione. A decidere il trionfo, Agbonlahor appunto, che con una rete al 10′ del primo tempo fa saltare di gioia Paul Lambert, che comincia a raccogliere quanto seminato, apparentemente male, nelle ultime due stagioni. Nei Reds troppo pesante l’assenza di Daniel Sturridge, fermato da un infortunio rimediato in nazionale, e mal rimpiazzato da un Balotelli, ancora lontano dalla forma migliore.

Inizio di partita scoppiettante con gli ospiti a sorpresa in vantaggio con la summenzionata rete di Gabriel Agbonlahor. Ma ciò che sorprende ancor di più è la disciplina tattica dei Villans, ben ordinati dietro e pericolosi nelle ripartenze. Che per il Liverpool sia un pomeriggio amaro lo si capisce dal nervosismo dei protagonisti in campo, più volte manifestato nel corso dei 90 minuti. Nella ripresa i Reds alzano il ritmo e si rendono più pericolosi ma il fortino innalzato da Guzan e dalla retroguardia del club di Birmingham riesce ad annientare le offensive del Liverpool, che dopo 4 minuti di recupero è costretto a salutare, già alla quarta giornata, l’imbattibilità tra le mura amiche. Pomeriggio dunque negativo per la banda di Rodgers, sulla quale aleggia sempre più veementemente il fantasma di Luis Suarez, partito sì per una cifra irrinunciabile, ma evidentemente mal rimpiazzato da una campagna acquisti tanto spendacciona quanto rivedibile.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: Aston Villa, Home, Liverpool