banner ad

F.A. Cup – Il ManU supera l’Everton e vola in Finale

| aprile 23, 2016 8:23 pm

evemufc

Si é giocata questo pomeriggio a Wembley Park la Semifinale di F.A. Cup tra Everton e Manchester United. Passa il turno il Manchester United, alla fine di un bel match, il cui esito sarebbe potuto pendere dall’una come dall’altra parte.

Nel primo tempo il Manchester United ha fatto la gara, cercando pazientemente gli spazi, facendo circolare la palla da destra a sinistra, dispiegando un gioco lontano dai ritmi inglesi ma che rispecchia come poche volte abbiamo visto quest’anno le idee di Van Gaal, con le sovrapposizioni del giovane olandese Fosu-Mensah – soprattutto – e di Rojo, attendendo il momento in cui una smagliatura della difesa dell’Everton gli permettesse di colpire. Poi, visto che la smagliatura non si è formata, ha colpito grazie alla giocata di un singolo. Tra i tanti, si è issato l’acquisto-record Martial, che è andato via sulla sinistra, ha raggiunto il centro ed ha messo in mezzo una palla che Fellaini, in anticipo sul suo marcatore, ha messo in rete da due passi. Marouane Fellaini, l’ex tanto discusso, cui i tifosi dei “Toffies” non hanno mai perdonato l’addio nel 2013 dopo cinque anni difendendo la maglia dei “Blues” e che i fans di Old Trafford non hanno mai apprezzato fino in fondo. L’Everton non è stato sé stesso, ha lasciato il controllo della palla all’avversario, senza mai distendersi con convinzione e coordinazione, confidando troppo nelle palle lunghe per l’isolato Lukaku, un’arma che troppo spesso la squadra di Roberto Martínez trasforma in una trappola.
Nella ripresa nessun cambio negli uomini, ma un atteggiamento piú propositivo dell’Everton, che ha alzato il baricentro ed iniziato a guadagnare metri, al punto che ai 10’ una internata di Barklay ha portato al calcio di rigore per fallo in area dell’ottimo Fosu-Mensah: dal dischetto va Romelu Lukaku, ma dall’altra parte c’è David De Gea, che distendendo tutti i suoi 192 cm sulla sua destra ha ribattuto la massima punizione del centravanti belga. L’Everton continuava a spingere, cercando il gol con insistenza, sia con azioni elaborate che con lanci lunghi, concedendo il fianco a sporadici contropiede del Manchester United, come quello che al 20’ ha portato ancora Fellaini a sfiorare la doppietta. Ed il premio all’insistenza “toffie” ha avuto il suo premio ad un quarto d’ora dal termine, quando il neo entrato Deulofeu ha crossato dalla destra, non trovando la deviazione di Lukaku ma sí quella di Smalling, che goffamente ha deviato la palla in rete. Sull’1-1, entrambe le squadre han cercato la vittoria, il ManU riprendendo ad attaccare e l’Everton continuando a spingere, trovando una risorsa inattesa nell’ingresso di Deulofeu, troppo spesso fumoso ma oggi pungente, concreto ed imprevedibile per i rivali. Sembrava tutto preparato per i supplementari, addirittura i due allenatori avevan limitato le sostituzioni per avere alternative nell’extra time, ma nei minuti di recupero dei tempi regolamentari Martial ha trovato la rete triangolando con Ander Herrera e presentandosi da solo davanti a Joel Robles per un penalty in movimento che non ha sbagliato, portando i suoi in Finale.

Ora i “Red Devils” attendono avversario, che conosceranno domani al termine dell’altra Semifinale che vedrá di fronte Crystal Palace e Watford. La Finale si giocherà il 21 Maggio.
Per l’Everton una nuova cocente delusione, che mette in discussione il progetto di Roberto Martínez, quest’anno poco convincente e privo di progressi tanto nel gioco quanto nei risultati.

TABELLINO

Everton: Joel; Besic, Stones, Jagielka, Baines; McCarthy, Gibson (dal 90’+3’, Mirallas); Lennon (dal 69’, Deulofeu), Barkley, Cleverley; Lukaku. (in panchina: Howard, Hilbert, Oviedo, Osman, Pennington)
Manchester United: De Gea; Fosu-Mensah (dal 62’, Valencia), Smalling, Blind, Rojo; Fellaini (dall’86’, Ander Herrera), Carrick; Lingard, Rooney, Martial; Rashford. (in panchina: Romero, Darmian, Schneiderlin, Depay, Mata)

Arbitro: Mr. Anthony Taylor.
Gol: al 33’, Fellaini [M]; al 75’, (o.g.) Smalling [E]; al 92’ Martial [M].
Ammoniti: Rooney [M], Ander Herrera [M], Barkley [E].

 

Mario Cipriano

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: Everton, FA Cup e Capital One, Manchester United