banner ad

Championship Review 12a giornata.

| ottobre 18, 2014 7:00 pm

Chris Martin vs Reading

Ecco cosa è successo:

Cardiff-Nottingham 2-1.
Goals: Macheda (C), Whittingham (C), Assombalonga (N).

Ad inizio campionato questo anticipo sarebbe stato il Big Match di giornata, oggi però le due squadre sono in calo. I padroni di casa hanno quindi la meglio in un match che potrebbe essere tra le eterne deluse della Championship prendendo un forte vantaggio nel primo tempo, portandosi sul 2-0, anche grazie alla marcatura dopo pochi minuti dell’italiano Macheda. Nella ripresa i Forest si avvicinano grazie ad un goal di Assombalonga, ma è troppo tardi.

Sheffield Wednesday-Watford 0-3.
Goals: Ighalo, Abdi, Vydra.

Mantiene il primo posto la squadra della famiglia Pozzo che stravince a Hillsborough grazie alle reti di tre ex conoscenze del calcio italiano, ovviamente tutti provenienti dall’Udinese: il Nigeriano Ighalo (con un passato anche a Cesena), lo svizzero Abdi ed il Ceco Vydra. Sembra una barzelletta, ma permette agli Hornets di rimanere primi.

Reading-Derby County 0-3.
Goals: doppietta Martin, Ibe.

Anche i Rams che tanto male avevano iniziato il campionato, compiono oggi un gran balzo avanti e sono secondi, vincono con lo stesso scarto della capolista, 3-0, questa volta l’uomo copertina è Martin bomber di categoria sempre molto utile, che segna una doppietta ed annienta i Royals.

Brighton & Albio-Middlesbrough 1-2.
Goals: Tomlin (M), Adomah (M), Greer (B).

Anche il Boro sale, vince a Brighton, inguagliando i Seagulls ad un punto dalla retrocessione, battendoli fuori casa, portandosi sul 2-0 con Tomlin ed Adomah e subendo una rete quando ormai la partita è sostanzialmente già in ghiaccio.

Fulham-Norwich 1-0.
Goal: Kavenagh.

Ma se tutte queste squadre sono salite in classifica evidentemente qualcuno è sceso. Ed è il Norwich che a Londra subisce la sconfitta per mano del nuovo Fulham di Kit Symons. Attenzione perché la stagione è ancora lunga i Cottagers potrebbero addirittura risalire fino alla zona promozione come fece lo scorso anno il Derby County dopo il cambio di manager.

Ipswich-Blackburn 1-1.
Goals: McGoldrick (I), Marshall (B).

Un’altra squadra che si è fermata è l’Ipswich che in casa è andata molto vicino a battere i Rovers, che al 64esimo minuto restano in 10 per l’espulsione di Kilgallon e dopo neanche sessanta secondi subiva la rete di McGoldrick, ma proprio nel pieno dei minuti di recupero gli ospiti riuscivano a pareggiare, con rete di Marshall.

Millwall-Wolverhampthon 3-3.
Goals: Batth (W), Ebanks-Landell (W), Sako (W), Gregory (M), doppietta Fuller (M).

Il premio partita più spettacolare va a quella del The Den. Nel primo tempo sono 45 minuti “normali”, targati Wolves grazie al goal di Batth. Nella ripresa invece succede di tutto con gli ospiti che al 64esimo sono sul 3-0 grazie a Ebanks-Landell e Sako, ma con i Lions che non si arrendono ed anzi si risvegliano segnando tre minuti dopo il 3-0 con Lee Gregory ed iniziando a macinare gioco, come spesso capita l’ultimo ad arrendersi è il giocatore simbolo Fueller, il Giamaicano in 5 minuti tra l’82esimo e l’87esimo pareggia il match. CHE PARTITA!!!

Bournemouth-Charlton 1-0.
Goal: Wilson.

La partita del Dean Court invece spettacolare non è. La sbloccano subito i Cherries con l’esterno Callum Wilson e poi i padroni di casa per vincere hanno bisogno solo di difendere. Termina 1-0, massimo risultato con il minimo sforzo.

Wigan-Brentford 0-0.

Ma peggio di quello che accade al Dean Court avviene a DW Stadium, tendenza opposta del match del The Den, qui Latics e Bees si accontentano di non prenderle. La partita termina a reti bianche e da annotare ci sono solo i tanti falli commessi ed i tanti cartellini gialli che sono fioccati in questo pomeriggio, ben 7 di cui 5 per gli ospiti.

Huddersfield-Blackpool 4-2.
Goals: Holt (H), doppietta Bunn (H), McMahon (B), Daniels (B), Butterfiels (H).

In casa i Terriers, nel match di bassa classifica conquistano 3 punti importantissimi, contro “l’armata brancaleone” dei Pools. Dopo un quarto d’ora l’Huddersfield è già 3-0, ma prima della fine del primo tempo il Blackpool sembra in grado di rientrare in partita, grazie alla classe di Peter Clarke che manda in porta prima McMahon e poi Daniels. La ripresa quindi inizia sul 3-2, ma questa volta i padroni di casa non possono proprio perdere e così difendono il vantaggio, segnando nuovamente, grazie a Butterfield che così da una bocca d’ossigeno ai Terriers per la rincorsa alla salvezza.

Birmingham-Bolton 0-1.
Goal: Mills.

Passo avanti verso la salvezza della squadra che prima di oggi era ultima, ovvero il Bolton, che va a St.Andrew’s e dopo aver trovato il goal di Mills al ventesimo si difende, grande frustrazione per i Blues invece, confermata soprattutto dall’espulsione a dieci minuti dal termine di Randolph, ora anche il Birmingham City è inguagliato.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: Football League Championship