banner ad

Championship Review: 6ª giornata

| settembre 14, 2014 5:25 pm

Grant Leadbitter

Anche la sesta giornata di Championship va in archivio, ecco cosa è successo:

Birmingham-Leeds 1-1.
Goals: Thomas (B), Mowatt (L).

Anticipo tra due deluse di questo inizio campionato, Leeds e Birmingham a St.Andrew’s danno vita ad una partita povera di emozioni e decisa con un goal per tempo. Vanno in vantaggio i padroni di casa con Thomas e pareggiano nel secondo tempo gli ospiti, grazie a Mouwatt, tutte e due le squadre restano così in zona retrocessione, c’è ancora molto lavoro da fare per Lee Clark e per Neil Redfearn.

Cardiff-Norwich 2-4.
Goals: Ralls (C), Gunnarsson (C), Olsson (N), Hoolahan (N), Turner (N), Jerome (N).

Partita d’alta classifica quella a Cardiff City Stadium, tra due squadre lo scorso anno retrocesse dalla Premier League, che hanno molti giocatori di quella categoria e che sognano una pronta risalita nel calcio che conta. Il match potrebbe già essere annoverato tra quelli più emozionanti del torneo, i Bluebirds infatti nel primo tempo annientano i Canaries, portandosi sul due a zero grazie alle marcature di Ralls e Gunnarsson (il capitano islandese è sembrato in gran forma dopo aver battuto tre a zero la nazionale turca nella gara di qualificazione agli europei del 2016). Nell’intervallo però la squadra di Neil Adams deve aver subito una bella strigliata, perché in un quarto d’ora di gioco ristabiliscono l’equilibrio, grazie ad Olsson e Hoolahan. Il Cardiff sembra un pugile alle corde ed a fine partita capitola altre due volte, sotto i colpi da tre punti di Turner e Jerome. Il Norwich ora è primo con gli stessi punti (tredici) del Nottingham Forrest che però ha una partita in meno che verrà disputata Domenica a City Ground contro il Derby County e Wolverhampton Wonderers, Per il Cardiff nelle ultime tre partite solo due punti conquistati.

Blackpool-Wolverhampton 0-0.

E come anticipato si ferma a tredici punti il Wolverhampton. I Wolves a Bloomfield Road faticano davvero tanto, in una partita a tratti soporifera che termina a reti bianche e dove i portieri Lewis e Ikeme non sono praticamente mai impegnati. Conquista così alla sesta partita di Championship il primo punto stagionale, anche il Blackpool.

Charlton-Watford 1-0.
Goal: Buyens.

Continua invece la sorprendente marcia del Charlton i londinesi a the Valley hanno la meglio del Watford alla prima panchina di Oscar Garcia, grazie ad un calcio di rigore, realizzato da Buyens e che al terzo minuto spezza irrimediabilmente gli equilibri. Addicks ora quarti con dodici punti conquistati in sei partite, alzi la mano chi l’avrebbe pensato dopo la tormentata stagione disputata lo scorso anno!

Brentford-Brighton & Hove 3-2.
Goals: Odubajo (BRE), Gray (BRE), Greer (BRI), Douglas (BRE), Holla (BRI).

Partita dalle mille emozioni quella a Griffin Park, padroni e ospiti si inseguono per tutta la partita. Ma tra le mura amiche  i Bees hanno la meglio. Già nel primo tempo si erano portati sul due a zero, con goal di Odubajo e Gray, proprio al termine della prima frazione però i Seagulls accorciavano le distanze con Greer. Anche nel secondo tempo i padroni di casa sono più pericolosi e legittimano la vittoria, segnando il tre ad uno con Douglas. Gli ospiti però che erano in striscia positiva da tre giornate, hanno provato fino alla fine a pareggiare, trovando un’altra rete con Holla e mettendo paura a Button in varie occasioni. Tuttavia i Bees mantengono il goal di vantaggio ed oggi anche se è ancora molto presto sono in piena lotta per i playoff.

Ipswich-Millwall 2-0.
Goals: McGoldrick, Murphy.

Se una londinese (Charlton) vince e convince, stentano in questa giornata le altre due. In particolare il Millwall impegnato a Portman Road, che nulla ha potuto, contro dei Tractor Boys veramente in giornata, che vincono grazie all’usato sicuro. La partita si spiana ai minuti di recupero del primo tempo, quando McGoldrick gonfia la rete, nel secondo tempo il segno 1 in schedina è legittimato grazie ad una rete di Murphy.

Blackburn-Wigan 3-1.
Goals: Perch (W), doppietta Marshall (B), Rhodes (B).

Scontro tra due squadre a sette punti in cinque partite. Succede di tutto, le squadre sembrano molto impacciate, soprattutto nel primo tempo, dove nessuna delle due riesce a passare in vantaggio, l’occasione clamorosa nei primi quarantacinque minuti ce l’ha Ramis per i Latics, che fallisce un rigore, calciandolo alto e troppo alla sinistra dell’ex portiere della nazionale inglese Robinson. Nella ripresa le squadre sono più ciniche, gli ospiti passano in vantaggio grazie a Perch, ma è solo un fuoco di paglia, i Rovers non ci stanno ed hanno un sussulto di orgoglio davanti al proprio pubblico. Così dopo due minuti pareggia con Marshall e nell’azione successiva va in vantaggio con la sua stella Rhodes. Il Wigan allora deve nuovamente gettarsi in avanti, ma questa scelta non paga, anzi così in contropiede ancora Marshall fissa il risultato sul tre ad uno a dieci minuti circa dal termine. Blackburn che vola a dieci punti.

Reading-Fulham 3-0.
Goals: doppietta Murray, Blackman.

Crolla anche l’altra londinese e pessimamente, il Fulham è in una situazione disperata, ultimo in classifica ad un punto dopo sei partite, oggi la punizione è decisamente pesante, i Royals non hanno pietà e vincono tre a zero, grazie ai goal di Murray tra il primo ed il secondo tempo e con Blackman che a partita sostanzialmente finita allarga il parziale. Da sottolineare come i Cottagers abbiano giocato buona parte della partita in dieci, per via dell’espulsione della punta Matt Smith al diciottesimo del primo tempo.

Huddersfield-Middlesbrough 1-2.
Goals: doppietta Leadbitter (M), Stead (H).

E la sesta giornata è proprio quella dei capovolgimenti di fronte. Il Boro a John Smith’s Stadium passa in vantaggio con Leadbitter, ma a cinque minuti dal termine i Terriers pareggiano con Stead. Partita finita? No perché al secondo minuto di recupero Adam Reach dopo un cavalcata sulla fascia viene atterrato in area, dal dischetto sempre Grant Leadbitter sigla la sua doppietta da tre punti.

Bolton-Sheffield Wednesday 0-0.

Ed in una giornata ricca di emozioni, qualche partita non rispetta il copione, come quella a Macron Staidum, dove Wanderers e Owls si dividono la posta in palio, pareggiando con reti inviolate. Con Westwood mai impegnato e Lonergan che salva sulle poche occasioni degli ospiti. In questo modo il Bolton conquista il suo secondo punto stagionale, dopo aver fermato la capolista Nottingham sul pareggio qualche settimana fa.

Bournemouth-Rotherham 1-1.
Goals: Cook (B), Bowery (R). 

Ultimo match di giornata attendendo il posticipo della Domenica tra Nottingham e Derby County, quello a Dean Court, anche questa con un copione thriller. Padroni di caso infatti in vantaggio al sessantesimo con goal di Cook, che provano ad amministrare, ma così abbassano il proprio baricentro e prorpio quando sembrava avessero conquistato i tre punti, il Rotherham all’ultimo minuto trova un inaspettato goal del pari, lo segna Bowery, che così salva i suoi dalla quarta sconfitta stagionale.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: Football League Championship