banner ad

Cellino-Leeds: divorzio già alle porte?

| settembre 24, 2014 10:29 pm

cellino

Mai banale Massimo Cellino. Questa volta però niente cambi di allenatori repentini o singolari aneddoti, il presidente ex Cagliari rischia di dover già dire addio alla sua nuova creatura oltremanica, quel Leeds United tanto rincorso e che è riuscito a fare suo nello scorso aprile. La causa andrebbe ricercata nella condanna per evasione fiscale emessa, per ora in primo grado, da un tribunale italiano. Per controllare un club inglese qualsiasi acquirente privato deve superare una sorta di esame di idoneità per garantire che il soggetto in esame non abbia conti in sospeso con la giustizia né precedenti penali. Procedura lontana dai costumi nostrani, dove sarebbero molti i presidenti a dover appendere il cartello ‘vendesi’  al proprio club, ma che in Inghilterra viene opportunamente applicata e fatta rispettare dalle autorità di vigilanza competenti in materia. Già per finalizzare l’acquisto del club inglese, lo scorso aprile, Cellino era stato sottoposto a lunghi e accurati controlli, poi superati. Ma ora che un giudice lo ha accusato di aver ideato un “sistema machiavellico” per evadere le tasse su uno yacht acquistato nel 2012, la Football League potrebbe ritirargli la fiducia, fino a costringerlo a cedere il Leeds. Per il momento questa è una mera ipotesi, ma non è escluso che si possa andare in questa direzione qualora la condanna nei gradi di giudizio successivi venga confermata.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: calciomercato, Football League Championship, Home