banner ad

Colpo salvezza del Sunderland, Norwich nei guai: 0-3

| aprile 16, 2016 3:41 pm

1415814_WIDE_FULLSCREEN

Grande impresa del Sunderland nel lunch match della 34^ giornata di Premier League: la squadra di Allardyce si impone 0-3 sul campo del Norwich e riapre clamorosamente la lotta per la salvezza, riducendo la distanza dal quartultimo posto occupato proprio dai gialloverdi a un solo punto. Buona partenza dei Canaries, vicini al gol al quarto d’ora con Mbokani che però colpisce debolmente di testa favorendo l’intervento di Mannone; la risposta è affidata a Borini, ma la sua conclusione si perde sul fondo di un nulla. Il botta e risposta continua, prima con la conclusione potente ma centrale di Olsson che chiama ancora Mannone all’intervento, poi con Cattermole che sciupa una buona occasione calciando altissimo da ottima posizione. Il primo tempo sembra destinato a terminare a reti inviolate, ma al 40′ Wisdom la combina grossa stendendo Borini in area e obbligando Marriner a indicare il dischetto: l’esecuzione dello stesso attaccante italiano è perfetta e il vantaggio dei Black Cats è cosa fatta. Ci sarebbe anche spazio per la doppietta di Borini, ma l’ex Parma alza troppo la mira e al riposo si va dunque sul parziale di 0-1.

Norwich all’assalto in avvio di ripresa, ma il palo dice di no al gran tiro dalla distanza di Redmond, mentre Bassong sfiora la traversa con un’altra conclusione da fuori. Legge del calcio impietosa con gli uomini di Neil, che pochi secondi dopo subiscono il raddoppio del Sunderland: Borini veste i panni di uomo assist e trova il colpo da biliardo di Defoe, che centra l’angolino basso alle spalle di Ruddy e fa esplodere il settore ospiti di Carrow Road. E’ un’autentica mazzata per i Canaries, che trovano la forza di reagire ma vedono ergersi di fronte a loro un grande Vito Mannone, che toglie dall’incrocio un tiro di Hoolahan e devia in corner su Howson; in mezzo, un altro colpo di testa di Mbokani da buona posizione contratto dalla difesa. Larsson prova ad allentare la pressione provandoci dal limite dell’area con scarsi risultati, ma è ancora Mannone a negare il gol della bandiera ai padroni di casa, intervenendo in grande stile sul bolide scagliato da Redmond. Ci provano anche il neo entrato Jerome e O’Neil, senza però centrare lo specchio della porta, e allora il pomeriggio da incubo del Norwich vede il suo epilogo con lo 0-3 firmato da Watmore che certifica l’impresa di Allardyce e dei suoi: con una gara da recuperare (l’11 maggio in casa contro l’Everton), c’è un solo punto a dividere il Sunderland dal quartultimo posto, occupato proprio dai Canaries obbligati a recitare il mea culpa per aver buttato via l’occasione di chiudere il discorso salvezza, ora clamorosamente riaperto.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: Home, Norwich, Sunderland