banner ad

Finalmente lo United! Qpr asfaltato, inizia ora la nuova era?

| settembre 14, 2014 6:50 pm

van persie

Il Man United parte col freno a mano tirato, poi pesca il jolly grazie ad un calcio piazzato di Di Maria e si scatena, asfaltando il malcapitato Qpr e palesando notevoli miglioramenti rispetto alle precedenti uscite, anche se, c’è da dire anche questo, il team di Redknapp si è sacrificato al Teatro dei Sogni senza offrire troppa resistenza. Il cambio di modulo ha portato dinamismo, equilibrio e la prima vittoria stagionale, che sia iniziato oggi il new deal di Van Gaal?

L’ex ct dell’Olanda accantona la storica difesa a tre e propone un undici iniziale piuttosto inedito, con Rafael, Evans, Rojo e il giovane Blackett nel quartetto difensivo, la strana coppia Blind – Herrera sulla linea mediana, Di Maria e Mata sulle corsie laterali e il tandem Van Persie – Rooney in attacco a completare un 4-4-2 a rombo. Gli ospiti, invece, si presentano con uno spregiudicato 4-3-3, con l’ex Rio Ferdinand al centro della difesa e i rapidissimi Hoilett e Phillips sulle fasce laterali, pronti ad insidiare la retroguardia rossa con dribbling ed accelerazioni.

Ovviamente è la squadra di casa a prendere in mano le redini del gioco, ma la manovra dei Red Devils è alquanto lenta, per non dire confusionaria, e i timidi tentavi di scardinare la retroguardia degli R’s si infrangono contro il muro eretto dal club londinese, il quale prova, senza successo, ad agire di rimessa. Tuttavia, nonostante qualche difficoltà in fase di costruzione, il Manchester passa in vantaggio grazie ad un fortuito calcio piazzato di Di Maria (senza dubbio il migliore tra i suoi), abile ad angolare la conclusione e a beffare un Green non esente da colpe (26′). La reazione degli ospiti tarda ad arrivare e col passare dei minuti la squadra di casa acquista sicurezza e trova il raddoppio, spinta anche dai propri tifosi: Rooney imperversa in area di rigore, arriva al vertice della lunetta e serve a rimorchio il giovane Herrera, il quale, con un bel destro preciso e angolato, trafigge Green e sigla la prima rete con la maglia del Man Utd (37′). Allo scadere della prima frazione ci pensa Rooney a chiudere la gara, la prima veramente felice per il nuovo corso di Louis Van Gaal.

Nella ripresa gli Hoops provano a riaprire il match, soprattutto con Kranjar e il neoentrato Traoré, ma è sempre il Manchester ad amministrare la gara e a dettare le regole sul campo, soprattutto con l’ex Athletic Ander Herrera, il quale, nonostante le prime prestazioni incolore, quest’oggi ha ostentato sicurezza e affidabilità. Al 57′ Juan Mata (che al 67′ lascerà il posto a Falcao, vicino al gol a pochi minuti dal termine) raccoglie un tiro-cross di Di Maria e cala il poker, chiudendo definitivamente un match già scritto, che, probabilmente, sancisce il ritorno degli implacabili Diavoli Rossi.

Welcome back United! 

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: calciomercato, Home, Manchester United, Premier League, Queens Park Rangers