banner ad

Southampton, Koeman: “A Swansea sarà dura, ma giocheremo come sempre”

| settembre 19, 2014 11:36 am

koeman

Alla vigilia della trasferta di Swansea, il tecnico del Southampton, Ronald Koeman, ha parlato in conferenza stampa dell’impegno imminente e di alcuni singoli, tra cui il nostro Graziano Pellè: “E’ molto bello vederli giocare, è molto simile a ciò che vorremmo riuscire a fare noi, a loro piace dominare l’avversario e pressare molto a centrocampo, e credo sarà una gara molto interessante quella di sabato”, ha detto il manager olandese sui prossimi rivali. “In trasferta si può cambiare qualche aspetto del gioco, ma la nostra filosofia rimarrà la stessa, giocheremo come sempre”.

Sugli acciaccati Mané e Rodriguez: “Ho parlato con Mané del suo stato di salute, e credo sarà pronto per la gara di coppa contro l’Arsenal. Lo aspetto con ansia, perchè è un nuovo acquisto ed un giocatore in grado di aumentare la qualità del gioco. Jay invece sta recuperando alla grande, sia fisicamente che mentalmente, ma non mettiamogli pressione. Di lui ho visto solo qualche filmato, e sarà come un acquisto che avremo a disposizione tra dicembre e gennaio”.

Graziano Pellè appare in forma smagliante, nonostante sia alle prime partite con i Saints: “Parliamo di un giocatore con molta esperienza sia in Olanda che in Italia, ora finalmente è consapevole delle sue qualità, e non dimentichiamo che era nella lista dei pre convocati nella nazionale italiana, devi avere ottime qualità per far parte di quella selezione e lui le sta dimostrando anche in Premier League”.

Sul ruolo di Victor Wanyama: “Ha una vocazione più difensiva rispetto ad altri, a volte lo impiego assieme a Schneiderlin e a volte lo faccio iniziare dalla panchina, ma tutto dipende dall’avversario che abbiamo di fronte. Ho parlato con lui e abbiamo un ottimo rapporto, non si può sempre pensare di partire titolari e quando si va in panchina bisogna accettarlo”.

Una battuta, infine, sui gol arrivati dai centrocampisti: “Facciamo esercizi di finalizzazione non solo con gli attaccanti, ma anche con i centrocampisti, amiamo giocare all’attacco e per farlo è necessario che anche loro vadano a segno, per come la vedo io possono realizzare tra i 5 e i 10 gol a stagione. Do loro la possibilità di giocare più offensivamente di quanto facevano in passato, e i risultati si vedranno”.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: Southampton