banner ad

Storia del Club – Manchester City

Il Manchester City nacque con il nome di West Gorton Saint Marks nel 1880 per volere di Anne Connel, una giovane ragazza che voleva creare attività ricreative per gli uomini del luogo, in modo tale da frenare l’alcolismo e la violenza nell’area. Nel 1887 il club prese il nome di Ardwick A.F.C. prima di arrivare nel 1893/1894 all’ attuale denominazione. I primi successi degni di nota non tardarono ad arrivare e già nel 1899 il Manchester City si classificò primo in Second Divisione e nel 1904 vinse la sua prima Fa Cup sconfiggendo in finale il Bolton Wanderers.

I giocatori del manchester city che nel 1904 vinsero la Fa Cup.
I giocatori del Manchester City che nel 1904 vinsero la Fa Cup.

Nelle stagioni seguenti al trionfo in FA Cup, il club fu accusato di irregolarità finanziarie, che culminarono nel 1906 nella sospensione di diciassette giocatori, incluso il capitano Billy Meredith. La squadra nelle successive annate non riuscì più a raggiungere traguardi importanti e l’ unico avvenimento da ricordare fino al 1934 è l’ incendio che nel 1920 distrusse gran parte dello stadio di Hyde Road e che costrinse il City a trasferirsi nell’ impianto di Maine Road. Nella stagione 1933/1934 i citizens tornarono agli onori delle cronache grazie al successo (il secondo per il club) in Fa Cup; di li a poco il Manchester City vincerà anche il suo primo titolo di Campione d’ Inghilterra nel 1936/1937 ma nell’ annata seguente, dopo aver vinto il Chariti Shield, arrivò addirittura penultimo in campionato e  tornò così in seconda divisione.

Dal 1939 al 1946 i campionati furono sospesi a causa del Secondo Conflitto Mondiale e quando ripresero il Manchester City si classificò primo in Second Division nella stagione 1946/47 tornando così in prima divisione. Gli anni ’50 videro i citizens partecipare ininterrottamente al campionato di massima divisione inglese dal 1951 fino al 1963 e nel 1955/1956 la squadra conquisto per la terza volta nella sua storia l’ Fa Cup.

Nei due decenni successivi poi il City conquistò una lunga serie di trofei come la vittoria del campionato nella stagione 1967/68, il Charity Shield e l’ Fa Cup nel 1968/69 e infine la Coppa di Lega e la Coppa delle Coppe nel 1969/70: questo successo resta ad oggi l’ unico trionfo al di fuori dei confini nazionali per il club. Un ulteriore  Coppa di Lega venne conquistata dalla squadra nel 1975/76.

Alan Oakes, primatista di presenze con la maglia dei citizens
Alan Oakes, primatista di presenze con la maglia dei citizens

Gli anni ’80 e ’90 furono invece avari di soddisfazioni per il City che nel 1998 per la prima volta nella sua storia fu retrocesso in Division Two, la terza serie del calcio inglese. La scalata ai vertici del calcio d’ oltremanica però iniziò già dalla stagione seguente quando la squadra vinse la Division Two e nella stagione successiva, grazie al secondo posto in campionato tornò in Premier League. Il primo campionato di massima serie dopo diversi anni fu però disastroso per i citizens che non riuscirono ad evitare la retrocessione a anzi ebbero la matematica certezza di non riuscire a salvarsi già ad una giornata dal termine del campionato. La stagione 2000/2001 può essere considerata quella della definitiva rinascita: il City infatti vincerà il torneo di seconda divisione senza alcun affanno e dirà addio alle serie minori per non farvi più ritorno.

Dopo alcuni anni di assestamento e di risultati altalenanti il nel Giugno del 2007 la società viene rilevata dal magnate thailandese Shinawatra che scelse come allenatore l’ ex C.t. dell’ Inghilterra Sven Goran Eriksson; dopo un avvio di stagione convincente la squadra non andò oltre il nono posto in classifica e al termine della stagione Eriksson fu sollevato dell’ incarico.

La svolta epocale per la società arrivò però il 1° Settembre 2008 quando Shinawatra cedette la maggioranza del club alla compagnia araba Abu Dhabi United Group capitanata dallo sceicco saudita Mansur; in pochi anni gli sceicchi hanno acquistato giocatori del calibro di Tevez, Tourè, Aguero, Dzeko, Silva e Nasri e nel 2010/2011 la squadra allenata da Roberto Mancini vinse l’ Fa Cup, riportando così a Manchester, sponda City, un trofeo che mancava dal 1976. La stagione seguente poi i citizens, sempre allenati dal tecnico italiano, vinsero il campionato dopo 44 anni dall’ ultimo successo, grazie ad un gol a tempo ormai scaduto di Aguero nell’ ultima gara dell’ anno contro il Qpr.

Roberto Mancini esulta dopo la vittoria della Premier league.
Roberto Mancini esulta dopo la vittoria della Premier League.

Il 2011/2012 è stata invece una stagione avara di successi al termine della quale Mancini è stato esonerato per far posto all’ attuale allenatore, il cileno Manuel Pellegrini.

Francesco Perugini - Football-please.com