banner ad

Liverpool – Everton: preview

| settembre 27, 2014 12:36 pm

Derby

Finalmente ci siamo: la stracittadina più longeva del calcio inglese torna in scena questo pomeriggio ad Anfield, dove Liverpool ed Everton daranno vita al Merseyside Derby numero 221. Una rivalità unica al mondo, quella tra Reds e Toffees, per vari motivi: la serie ininterrotta di derby che va avanti ormai dalla lontana stagione 1962-63; la vicinanza tra gli stadi, distanti appena un miglio e separati dal solo Stanley Park; la pressochè totale assenza di scontri tra le tifoserie, un fatto più unico che raro tanto in Inghilterra quanto dalle nostre parti. Passando alla stretta attualità, difficile dire chi arrivi in condizioni migliori alla sfida: il Liverpool è reduce dal doppio k.o. in campionato contro Aston Villa e West Ham, ma anche nelle recenti vittorie contro Ludogorets in Champions League (2-1 letteralmente regalato dal portiere ospite in pieno recupero) e Middlesbrough in Capital One Cup (qualificazione arrivata dopo ben 28 rigori) non ha certo mostrato il meglio di sè, e i 6 punti conquistati in 5 giornate non possono soddisfare Rodgers; non se la passano meglio sull’altra sponda della Mersey, con l’Everton un punto sotto i cugini e maltrattato nelle ultime uscite dal Crystal Palace, corsaro 2-3 a Goodison Park domenica scorsa, e dallo Swansea, giustiziere dei Toffees in Capital One Cup con un secco 3-0. Ecco perchè, oggi più che mai, un successo nella stracittadina varrebbe molto più di 3 punti.

Arbitrerà l’incontro il signor Martin Atkinson, coadiuvato dagli assistenti Mullarkey e Child, e dal quarto ufficiale Friend.

I PRECEDENTI - La città dei Beatles ha visto disputarsi ben 220 derby in tutte le competizioni, con il Liverpool vincitore in 86 occasioni contro le 66 dell’Everton, mentre per 68 volte il match è finito in parità. Proporzioni che non cambiano restringendo il campo al solo campionato, dove su 190 incroci si contano 73 vittorie dei Reds, 60 pareggi e 57 affermazioni dei Toffees. Molto frequente il risultato a reti bianche, apparso in ben 33 occasioni, di cui 18 in casa del Liverpool. L’Everton non vince un derby dal 17 ottobre 2010, quando si impose per 2-0 in casa con reti di Cahill e Arteta, mentre per scovare il suo ultimo successo esterno bisogna tornare fino al lontano 1999, in un giorno che i più scaramantici troveranno interessante: 27 settembre. Scorrendo gli ultimi 10 incontri, infine, abbiamo la sola vittoria dell’Everton di cui sopra, 4 affermazioni dei Reds (tra cui il roboante 4-0 dello scorso anno) e ben 5 pareggi (3 dei quali arrivati negli ultimi 4 derby).

QUI LIVERPOOL - Dopo la sudatissima qualificazione in Capital One Cup agguantata solo ai rigori, Brendan Rodgers dovrebbe mantenere il suo 4-3-3, confermando davanti a Mignolet il pacchetto arretrato formato da Manquillo, Lovren, Skrtel e Moreno, mentre Coutinho dovrebbe essere preferito a Lucas per affiancare Gerrard e Henderson in mezzo, e Balotelli agirà da punta centrale con Borini e Sterling ai lati.

QUI EVERTON - Dopo il turnover di Swansea finito malissimo, Martinez dovrebbe ripristinare la sua formazione migliore, confermando Howard in porta nonostante gli errori commessi contro il Palace e schierando davanti a lui la coppia centrale Jagielka-Stones, con Coleman e Baines sugli esterni. Il 4-2-3-1 del tecnico spagnolo vedrà poi la diga di centrocampo formata daMcCarthy e Barry, con il terzetto Mirallas-Naismith-McGeady pronto ad innescare l’unica punta Lukaku, con Eto’o in panchina.

 

PROBABILI FORMAZIONI

LIVERPOOL (4-3-3): Mignolet; Manquillo, Lovren, Skrtel, Moreno; Henderson, Gerrard, Coutinho; Sterling, Balotelli, Borini.

EVERTON (4-2-3-1): Howard; Coleman, Jagielka, Stones, Baines; McCarthy, Barry; Mirallas, Naismith, McGeady; Lukaku.

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Category: Everton, Home, Liverpool